'Spaccate' di Misterbianco: la situazione è preoccupante
Scritto da confeadmin il April 24 2017 14:49:45
Spaccate di Misterbianco: la situazione è preoccupante

Altri due episodi, a distanza di 48 ore, preoccupanti che denotano una volta di più quanto gli esercizi commerciali siano facili bersaglio dei malviventi ed esposti al rischio di furti e rapine. La situazione impone senza più alcun rimando un presidio del territorio 24 ore su 24, oltre all’adeguamento dell’organico delle forze dell’ordine”. E’ questa la reazione di Confesercenti Catania a seguito dei furti con spaccata, messi a segno ai danni di due esercenti di Misterbianco.
News Estesa
Spaccate di Misterbianco: la situazione è preoccupante


Altri due episodi, a distanza di 48 ore, preoccupanti che denotano una volta di più quanto gli esercizi commerciali siano facili bersaglio dei malviventi ed esposti al rischio di furti e rapine. La situazione impone senza più alcun rimando un presidio del territorio 24 ore su 24, oltre all’adeguamento dell’organico delle forze dell’ordine”. E’ questa la reazione di Confesercenti Catania a seguito dei furti con spaccata, messi a segno ai danni di due esercenti di Misterbianco.
“Da troppo tempo ormai la categoria degli esercenti sostengono il Direttore di Confesercenti Catania Salvo Politino e il Responsabile della Fiepet Giovanni La Magna - risulta essere tra quelle più esposte al rischio di “spaccate“,rapine, furti e nella peggiore delle ipotesi a dover fare i conti con aggressioni e pestaggi violenti. Situazione che costringe gli operatori ad esercitare la loro attività in una condizione di sicurezza piuttosto precaria, nonostante l’impegno profuso dalle Forze dell’Ordine”.
Impegno che però secondo Confesercenti è vanificato in buona parte dalla mancanza di un organico di agenti adeguato alle reali esigenze del territorio catanese: “Per il modo in cui è evoluta purtroppo la situazione, siamo a ribadire che occorrerebbe un presidio del territorio 24 ore su 24 da parte delle Forze dell’Ordine. Esigenza di tutti, commercianti e cittadini che implica quindi un incremento dell’organico di Polizia e Carabinieri finalizzato ad azioni preventive e concrete contro la criminalità, a partire da un monitoraggio del territorio costante e continuo”.
Chiederemo nei prossimi giorni, concludono Politino e La Magna, l’istituzione di un tavolo tecnico con il Prefetto, il Questore e tutte le Forze dell’Ordine.