CONFESERCENTI CATANIA

Login

Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.

DIGITALIZZAZIONE

PAGINA FACEBOOK

CONFESERCENTI PEC

ARTIGIANCASSA POINT

Tesseramento 2017

Formazione

SPORTELLO INFORMATIVO FONTER

VIALE VITTORIO VENETO, 14 - CATANIA

Affiliati






Finanziamento a tasso zero con garanzia giovani da 5.000 a 50.000 euro per avviare una nuova impresa

Confesercenti News
SOGGETTI BENEFICIARI




I soggetti destinatari dei contributi del Fondo SELFIEmployment sono i giovani NEET che alla data di presentazione della domanda devono possedere i seguenti requisiti:

a) avere un età compresa tra i 18 e i 29 anni,
b) non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione;
c) non essere inseriti in tirocini curriculari e/o extracurriculari;
d) essere disoccupati ai sensi dell'articolo 19, comma 1 e successivi del decreto legislativo 150/2015 del 14 settembre 2015;
e) avere residenza sul territorio nazionale;
f) avere aderito al Programma Garanzia Giovani ossia essersi registrati al portale "Garanzia Giovani".


La domanda può essere presentata dai soggetti NEET in forma di imprese individuali, società di persone, società cooperative con un numero di soci non superiore a nove, associazioni professionali e società tra professionisti, purchè sia la maggioranza numerica che di capitale dei soci abbiano i requisiti di cui sopra. Le società costituite da non più di 12 mesi ed inattive possono presentare domanda purchè i soci ne abbiano i requisiti.


ENTITA' DELL'AGEVOLAZIONE E MODALITA' DI ACCESSO


Le agevolazioni assumono la forma di un Finanziamento agevolato per gli investimenti, a un tasso pari a zero, non assistito da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma della durata di 7 anni rimborsabile con rate mensili posticipate per un importo che va da un minimo di 5.000 ad un massimo di 50.000 euro.
La procedura per aver accesso al finanziamento prevede l'esaurimento delle risorse in virtù dell?ordine cronologico di presentazione delle domande, previo accertamento dei requisiti e della valutazione delle domande pervenute. Non è detto che chi si presenta prima abbia diritto all'agevolazione. Può capitare che una domanda presentata prima venga scartata in quanto valutata negativamente. In tal caso si valutano le domande successive in ordine cronologico. E' bene non sottovalutare la descrizione del piano di impresa e quindi si suggerisce di farsi coadiuvare da un professionista.



SETTORI FINANZIABILI

Sono ammissibili le iniziative riferibili a tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, quali ad esempio:

- turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi;
- servizi alla persona;
- servizi per l’ambiente;
- servizi ITC (servizi multimediali, informazione e comunicazione);
- risparmio energetico ed energie rinnovabili;
- servizi alle imprese;
- manifatturiere ed artigiane;
- imprese operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, ad eccezione dei casi di cui all'art. 1.1, lett. C), punti i) e ii) del Reg. Ue n.1407/2013;
commercio al dettaglio ed all'ingrosso.

Sono esclusi i settori della pesca e dell' acquacultura, della produzione primaria in agricoltura,e nonché, in generale, le attività che si riferiscono a settori esclusi dall'articolo 1 del regolamento UE 1407/2013.

Sono altresì escluse le attività riguardanti le lotterie, le scommesse, le case da gioco (ATECO 2007, sezione R divisione 92).


SPESE AMMISSIBILI



Le spese relative a:
a) attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti;
b) beni immateriali ad utilità pluriennale, ad eccezione di brevetti licenze e marchi ivi comprese fee di ingresso per le iniziative in franchising;
c) ristrutturazione di immobili entro il limite massimo del dieci per cento del valore degli investimenti ammessi.
Saranno considerate ammissibili le spese per l'avvio delle attività quali salari e stipendi, materie prime, utenze per la sede operativa, assicurazioni.

COSA OCCORRE PER PRESENTARE LA DOMANDA DI AGEVOLAZIONE


La domanda va presentata esclusivamente on-line e necessita di:



1) atto costitutivo e statuto, in caso di società costituite da meno di 12 mesi;
2) preventivi dell'investimento;
3) dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà relative al possesso dei requisiti per l'accesso alle agevolazioni;
4) Kit di firma digitale a nome di chi presenta la domanda o del futuro legale
rappresentante nel caso di società costituenda;
5) Mail di posta certificata di chi presenta la domanda di agevolazione;
6) Piano d'impresa con i dettagli dell'idea progettuale, dell'analisi di mercato, del target dei clienti e dell'investimento;


Attenzione: è molto importante l'attinenza tra l'attività che si desidera avviare ed il profilo del proponente (es. se chi desidera avviare una società di informatica è un ingegnere informatico sarà valutato molto di più di chi vuole avviare la medesima attività ma non ha nessun titolo e/o esperienza nel campo).

Confesercenti Catania, Viale Vittorio Veneto 14 - 95127 Catania - Tel. 095.388274
Tempo rendering: 0.07 secondi!
1,101,924 visite uniche