CONFESERCENTI CATANIA

Login

Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.

DIGITALIZZAZIONE

PAGINA FACEBOOK

CONFESERCENTI PEC

ARTIGIANCASSA POINT

Tesseramento 2017

Formazione

SPORTELLO INFORMATIVO FONTER

VIALE VITTORIO VENETO, 14 - CATANIA

Affiliati






Confesercenti Catania: firmato l'accordo sulla detassazione

Confesercenti NewsPolitino: "l'accordo dimostra ancora una volta l'utilità dei corpi intermedi vivi, come sono le organizzazioni sindacali più rappresentative sul territorio".

Firmato l'accordo sulla detassazione tra Confesercenti Catania e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil
L’accordo è valido per il biennio 2016-2017 per tutti i dipendenti delle aziende aderenti a Confesercenti Catania che applichino integralmente gli istituti contrattuali ad essa afferenti e quindi riguarderà le erogazioni a titolo di Premio di Risultato intervenute dall’anno 2016 e sino al mese di dicembre 2017 e ai premi di risultato relativi al 2015.
Con l’accordo Confesercenti Catania e le parti sociali firmatarie hanno definito– onde consentire l’accesso alla imposizione sostitutiva agevolata al personale dipendente delle aziende aderenti a Confesercenti Catania – i criteri di misurazione e verifica degli incrementi di produttività, redditività e qualità cui è collegato il sistema di retribuzione variabile (premi di risultato).
L’accordo prevede inoltre che sarà possibile accedere all’imposta sostitutiva al 10% anche per i premi di risultato erogati nel 2015 sino al 15 luglio 2016, qualora siano stati applicati i criteri individuati.
Questi sono gli indicatori (anche solo alternativi tra loro) di applicazione dell’imposta sostitutiva sul reddito delle persone fisiche ai premi di risultato:
a) aumento del fatturato e della redditività
– del fatturato pari al 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente;
– del Margine Operativo Lordo del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente;
– del target di valore del venduto del 1% come stabilito all’inizio dell’anno nel budget preventivo.
b) incremento e miglioramento della qualità dei processi
Ai fini dell’applicazione dell’imposta succitata è necessario per l’azienda:
– una riduzione media dell’assenteismo (intesa come assenza per malattia o permessi non retribuiti) pari almeno al 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente;
– una riduzione media del numero degli infortuni, alla luce di intese tra singoli aziende e gli Rlst di riferimento territoriali, finalizzati all’individuazione e all’adozione delle soluzioni più idonee per ridurre i rischi di infortunio favorendo inoltre la migliore responsabilità dei lavoratori;
– modifiche, su richiesta dei lavoratori (concordate a livello aziendale o a livello territoriale con le rappresentanze sindacali delle Federazioni firmatarie e partecipanti al rinnovo del CCNL applicato) – onde agevolare la vita familiare dell’orario di lavoro e dalla sua distribuzione oraria ad almeno il 5% dei lavoratori in forza calcolato sugli ultimi 12 mesi precedenti alla erogazione del premio.
I valori liquidati a titolo di premio di risultato sono identificati come retribuzione variabile che ha natura distinta rispetto alla retribuzione corrente e si intendono esclusi dalla incidenza diretta e/o indiretta su tutti gli istituti di legge e di contratto differiti (tredicesima e quattordicesima mensilità , ferie , permessi e festività ed ex festività ). Un importante vantaggio fiscale - sostiene il Direttore di Confesercenti Catania Salvo Politino - per i lavoratori delle imprese del terziario di Catania e città metropolitana utile anche a rilanciare i consumi. Sono gli effetti che possono derivare dall'accordo siglato tra Confesercenti Catania e Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil (nella sede Catanese di Confesercenti in viale Vittorio Veneto 14) sulla detassazione dei premi di produttività.

Confesercenti Catania, Viale Vittorio Veneto 14 - 95127 Catania - Tel. 095.388274
Tempo rendering: 0.07 secondi!
1,049,778 visite uniche