CONFESERCENTI CATANIA

Login

Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.

DIGITALIZZAZIONE

PAGINA FACEBOOK

CONFESERCENTI PEC

ARTIGIANCASSA POINT

Tesseramento 2017

Formazione

SPORTELLO INFORMATIVO FONTER

VIALE VITTORIO VENETO, 14 - CATANIA

Affiliati






Accesso al credito: Guida ai Minibond

Confesercenti NewsSpesso si sente parlare di Minibond come un mercato in fermento ed in costante crescita, un canale di finanziamento alternativo e complementare al credito bancario, a fronte delle difficoltà a ripartire che quest’ultimo sta trovando, soprattutto con riferimento alle PMI. Proprio le PMI possono, grazie ai Minibond, diversificare le fonti di finanziamento e ridurre la dipendenza dal sistema bancario. Ma cosa sono esattamente i Minibond? Come funzionano? A chi sono destinati? Vediamo di rispondere a questi quesiti.
I Minibond sono stati introdotti dal Decreto Sviluppo nel 2012 dal governo Monti e, in estrema sintesi, sono un innovativo strumento di auto finanziamento per le aziende non quotate in Borsa grazie al quale ottenere fondi dagli investitori in cambio titoli di credito. Questo significa che a livello tecnico i Minibond sono semplici obbligazioni (titoli di credito) che un’azienda emette, offrendoli in cambio di un prestito a coloro che intendono investire nel proprio progetto. Come tutte le obbligazioni hanno un tasso d’interesse riconosciuto sotto forma di cedola semestrale o annuale, nonché una data di scadenza.

Possono emettere Minibond le aziende non quotate in Borsa. I requisiti perché le società non quotate possano emettere i Minibond sono:
- l’emissione assistita da uno sponsor;
- l’ultimo bilancio dell’emittente deve essere revisionato da un revisore legale o da una società di revisione;
- i titoli devono essere collocati presso investitori qualificati e devono circolare esclusivamente tra tali investitori a condizione che non siano direttamente o indirettamente soci.
La disciplina dei Minibond si applica alle piccole e medie imprese che rientrino nella definizione comunitaria (2003/361/CE): imprese con meno di 250 dipendenti ed un fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro, oppure con un totale di bilancio inferiore a 43 milioni di euro. Restano escluse dalla norma le micro-imprese.....Leggi la news per intero su PMI.IT


Confesercenti Catania, Viale Vittorio Veneto 14 - 95127 Catania - Tel. 095.388274
Tempo rendering: 0.07 secondi!
1,101,877 visite uniche