CONFESERCENTI CATANIA

Login

Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.

DIGITALIZZAZIONE

PAGINA FACEBOOK

CONFESERCENTI PEC

ARTIGIANCASSA POINT

Tesseramento 2017

Formazione

SPORTELLO INFORMATIVO FONTER

VIALE VITTORIO VENETO, 14 - CATANIA

Affiliati






Fondo di garanzia come strumento indispensabile per fare ripartire le imprese

Confesercenti News
Fondo di garanzia come strumento indispensabile per fare ripartire le imprese


"Con l’acuirsi della crisi economica le PMI hanno visto un irrigidimento nelle relazioni con il sistema bancario, con una continua contrazione dell’erogazione del credito. Ciò ha portato alla creazione di un sistema di garanzie pubbliche a favore di quelle imprese sane che si possono trovare in condizioni di difficoltà". Così Salvo Politino, responsabile Credito Confesercenti Sicilia, al convegno organizzato da Confesercenti etnea alla Camera di Commercio di Catania, ha sottolineato l'importanza di strumenti messi in campo in questi anni per trasmettere una boccata d'ossigeno al tessuto produttivo. "Nel 2014 - ha proseguito Politino - il Fondo Centrale di Garanzia ha garantito prestiti per 22,1 miliardi, raggiungendo il livello record di 86.237 domande accolte e in Sicilia ha registrato un incremento del 8,7% di quote di mercato rispetto al 2013". Anche il CoSviG, Consorzio e Sviluppo Garanzie, costituito da Confesercenti per favorire l’accesso delle PMI al finanziamento bancario, ha dato risultati ottimi, dimostrando di essere un organismo di successo. "Lo scorso anno il Sud e la Sicilia, in particolare, si sono contraddistinti per l’elevata criticità rispetto alla qualità del credito alle imprese - ha affermato il direttore della filiale etnea della Banca d’Italia, Pietro Raffa - La persistente crisi economica ha determinato un ulteriore calo, del 1,5%, dei prestiti bancari alle pmi del territorio. Solo con la garanzia pubblica è possibile attenuare il rischio di insolvenza".
Dello stesso avviso Guglielmo Belardi, responsabile Supporto del Fondo di Garanzia. Dalle 14.870 domande del 2008 si è passati alle 52.698 del 2010. Durante il convegno è stato annunciato che, a breve, partiranno gli interventi sulle operazioni di microcredito che prevedono l’accesso diretto al Fondo senza valutazione dell’impresa beneficiaria. "Una bella opportunità per le micro-startup del commercio – spiega Belardi - nel 2015 36 milioni di euro saranno disponibili". A conclusione è stato posto l’accento sull’importanza della figura del commercialista per l’accesso al credito. "Un manager esterno – afferma Fabrizio Leotta, componente ODCEC di Catania - che dovrebbe affiancarsi all’imprenditore e al suo staff essendo in possesso delle competenze necessarie in tema di pianificazione, gestione e controllo".
Il Convegno è stato aperto dal saluto di Roberto Rizzo, commissario della Camera di Commercio,a cui sono seguiti gli interventi di Sebastiano Truglio, presidente dell'ordine dei Commercialisti e di Filippo Guzzardi, presidente provinciale di Confesercenti. Hanno partecipato in rappresentanza delle rispettive banche: Mario Mancuso per MPS, Antonio Bajardi per BNL, Giovanni Di Bartolo e Paolo Giarratana per Banca Base, Giuseppe La Boria per Unipol, Salvatore Parisi, Massimo Pesce, Vincenzo Chiarelli e Alberto Nuara per Intesa San Paolo.














CONFESERCENTI CATANIA

Confesercenti Catania, Viale Vittorio Veneto 14 - 95127 Catania - Tel. 095.388274
Tempo rendering: 0.08 secondi!
1,098,974 visite uniche