CONFESERCENTI CATANIA

Login

Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.

DIGITALIZZAZIONE

PAGINA FACEBOOK

CONFESERCENTI PEC

ARTIGIANCASSA POINT

Tesseramento 2017

Formazione

SPORTELLO INFORMATIVO FONTER

VIALE VITTORIO VENETO, 14 - CATANIA

Affiliati






PAGAMENTI FRA IMPRESE IN 30 GIORNI

Confesercenti News
04/10/2012
PAGAMENTI FRA IMPRESE IN 30 GIORNI, IL PRIMO SI


Approvato in commissione alla Camera il ddl per limitare a 30 giorni i tempi di pagamento tra imprese private, mentre per quelli dalla PA le norme nello Statuto delle imprese arriveranno entro novembre.


Ritardo pagamenti: ddl per limitarlo a 30 giorni per le imprese

Tempo massimo 30 giorni per i pagamenti fra imprese: è il limite fissato dal disegno di legge all’esame del Parlamento, approvato dalla commissione Attività Produttive della Camera. Il ddl dovrebbe essere approvato entro fine legislatura.
Le misure che invece riguardano i debiti che le imprese vantano nei confronti della Pubblica Amministrazione sono contenute nello Statuto delle imprese, che ha fissato a novembre il termine entro cui il Governo deve esercitare la delega.

Pagamenti tra imprese
La norma contenuta nel nuovo ddl recepisce la direttiva comunitaria 2011/7/Ue, “Lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali“. Il testo approvato in commissione prevede:
• tempi di pagamento non superiori ai 30 giorni, a meno che non sia diversamente concordato fra le parti;
• deroghe contrattuali eventuali non superiori a complessivi 60 giorni;
• su proposta delle associazioni di categoria rappresentate nelle Camere di Commercio o nel CNEL,azioni giudiziarie per dichiarare illegittime eventuali clausole contrattuali in deroga, prassi inique e applicazione di sanzioni;
• diritto agli interessi di mora o quelli eventualmente concordati, che decorrono dal giorno successivo alla scadenza a beneficio del creditore;
• certificazione del credito per l’impresa creditrice, richiesta alla Camera di Commercio, secondo una precisa procedura e con cui poter poi chiedere al giudice competente l’ingiunzione di pagamento, una volta ricevuta la quale, la ditta debitrice può rivolgersi alla Camera di Commercio affinché svolga una mediazione con l’impresa creditrice.

Fonte PMI.IT

CONFESERCENTI CATANIA


Confesercenti Catania, Viale Vittorio Veneto 14 - 95127 Catania - Tel. 095.388274
Tempo rendering: 0.06 secondi!
1,101,834 visite uniche