CONFESERCENTI CATANIA

Login

Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.

DIGITALIZZAZIONE

PAGINA FACEBOOK

CONFESERCENTI PEC

ARTIGIANCASSA POINT

Tesseramento 2017

Formazione

SPORTELLO INFORMATIVO FONTER

VIALE VITTORIO VENETO, 14 - CATANIA

Affiliati






RITARDO PAGAMENTI PA: GRILLI, COMPENSAZIONE CREDITI AL VIA

Confesercenti News
17/05/2012
RITARDO PAGAMENTI PA: GRILLI, COMPENSAZIONE CREDITI AL VIA


Ritardo nei pagamenti dalla PA, via libera alla compensazione tra crediti vantati dalle imprese e debiti con il Fisco. Lo rivela il vice ministro dell’Economia Vittorio Grilli che spiega la procedura.


Sul ritardo nei pagamenti dalla PA il decreto del Ministero del Tesoro arriverà a giorni e permetterà di certificare i crediti vantati dalle imprese nei confronti della pubblica amministrazione.
Sembra ormai certo che i crediti potranno essere utilizzati, mediante il processo di certificazione, per la compensazione dei debiti iscritti a ruolo, senza però compromettere trasparenza fiscale e lotta all’evasione.
L’altra opzione, che le imprese potranno scegliere in alternativa, è di scontare il credito vantato a causa del ritardo nei pagamenti dalla PA con il sistema bancario.
A rivelare la novità è stato il vice ministro dell’Economia Vittorio Grilli in occasione dell’assemblea di Unindustria di Roma.
E proprio l’aspetto della compensazione, secondo il ministro, avrebbe portato ad un dilungamento dei tempi per la definizione del decreto.
E mentre Grilli afferma che il Tesoro vuole «fare in modo che il processo di certificazione faccia da base per la compensazione tra crediti e debiti iscritti a ruolo», Corrado Passera dichiara che il Ministero dello Sviluppo economico ha già pronto il decreto per garantire l’assicurazione gratuita alle imprese, scontandola dai crediti vantati con la PA.
Il meccanismo per la certificazione dei crediti delle imprese è stato reso il più semplice possibile, eliminando la necessità della notifica tramite ufficiale giudiziario, e prevede due moduli, di domanda e di risposta.
I moduli «precompilati, semplici, senza ambiguità, per una procedura che deve avvenire entro 60 giorni», spiega il ministro. Previsti anche la compilazione e l’invio per via telematica.

Fonte PMI.IT

CONFESERCENTI CATANIA

Confesercenti Catania, Viale Vittorio Veneto 14 - 95127 Catania - Tel. 095.388274
Tempo rendering: 0.06 secondi!
1,102,118 visite uniche